I linguaggi del Corpo tra forma ed espressività


immagine slide sito workshop Mona Lisa
Dove:

ADIACENZE, Vicolo Spirito Santo 1/B, Bologna

Quando:

13-14 gennaio 2018

Orari:

sabato 13 gennaio: 10-13 e 15-18
domenica 14 gennaio: 10-13 e 15-17

Costo:

Costo complessivo seminario: € 85
Solo sabato 13 gennaio: € 55
Solo domenica 14 gennaio: € 45

Per informazioni:

daniela@adiacenze.it - 333546379

Iscrizione obbligatoria, posti limitati!
Il workshop “I linguaggi del Corpo tra forma ed espressività” condotto da Mona Lisa Tina accoglie e propone un’esperienza estetica ampia, che integra il linguaggio della Performance Art di matrice contemporanea, alla disciplina dell’arte terapia.
A partire da una serie di riflessioni sulle teorie storiche del linguaggio performativo nelle Arti  visive, dalla fine degli anni Sessanta a oggi, la conduttrice desidera sollecitare il partecipante alla realizzazione di performance spontanee e coreografie corporee originali sia attraverso l’utilizzo di una vasta scelta di materiali artistici, sia attraverso l’utilizzo di oggetti scelti e opportunamente allestiti negli spazi di “Adiacenze”. 
Questa modalità espressiva che possiamo definire “Performance Terapia” è un’ulteriore tecnica di arte terapia che stimola il processo creativo dell’individuo ad esprimere, soprattutto attraverso il linguaggio del corpo, sentimenti e vissuti delicati da spiegare con le  parole  ma che  nella  performance artistica riescono a emergere con più facilità. In un contesto accogliente e privo di giudizio, ciascuno è invitato a mostrare la propria performance al gruppo e a condividerne i feedback là dove possibile.

L’attività propone infatti, oltre a performance individuali, azioni a due persone e di gruppo come restituzione dell’intera esperienza.


OBIETTIVI E SVILUPPI DEL WORKSHOP

Scopo del workshop è riflettere, attraverso la personale esperienza artistica, sulla capacità espressiva e conoscitiva dell’arte. Il processo creativo e l'esperienza estetica possono promuovere trasformazioni intime e profonde oltre a costituire veicoli di comunicazione con sè stessi e con gli altri.
Nel sostenere l’affiorare dei sentimenti attraverso la delicata presa di coscienza del proprio sé corporeo, si desidera amplificare la consapevolezza di ciascuno riguardo alla propria identità, in relazione alla sua storia. In questo tipo di sperimentazione vengono coinvolti anche aspetti della sensorialità personale nella percezione dell’altro e nella presa di coscienza dello spazio con cui il corpo interagisce, aiutando la comunicazione non verbale in modo originale e creativo. Riteniamo quindi che l’arte sia uno dei modi più semplici e più efficaci per tradurre sensazioni corporee ed emozioni attraverso il lavoro simbolico, permettendo di nominare e integrare anche le esperienze più difficili, al fine di trovare un modo più funzionale di collocarle nell’intero bagaglio storico della persona.

Per partecipare all’attività non sono previste specifiche competenze artistiche o performative. 


CHE COS’E’ L’ARTE TERAPIA

L’Arte Terapia ha inizio negli anni Quaranta e Cinquanta, in Inghilterra e negli Stati Uniti come modalità terapeutica per curare i disagi psicologici dei reduci di guerra e dei pazienti ricoverati in ospedali psichiatrici. Praticata da artisti sensibili al potenziale comunicativo dell'arte o da psicologi e psichiatri interessati al linguaggio pittorico, si è presto sviluppata come disciplina autonoma, ampliando il suo campo di applicazione alla prevenzione e alla riabilitazione della maggior parte dei disturbi psicologici e sociali. La teoria dell'Arte Terapia ha le sue radici da un lato nell’arte e negli studi sulla creatività, e dall’altra negli studi psicodinamici: i lavori artistici costituiscono un mezzo per l'espressione e la comunicazione del mondo interno - immagini, pensieri, emozioni e fantasie - e provvedono un luogo dove dare una forma visibile e condivisibile della propria realtà.


A CHI È RIVOLTO IL WORKSHOP

Il workshop è rivolto a studenti universitari, artisti, insegnanti, educatori, psicologi e a chiunque abbia interesse e curiosità per l’arte contemporanea e l'arte terapia, in particolare per le tematiche trattate come la funzione trasformativa del processo artistico e dell'esperienza estetica corporea.


COSTI

Costo complessivo seminario (2 giorni): 85 euro per partecipante
Costo relativo alla frequentazione della giornata di sabato: 55 euro per partecipante
Costo relativo alla frequentazione della giornata di domenica: 45 euro per partecipante


DATE E ORARI: 

sabato 13 gennaio 2018: ore 10.00-13.00/ pausa pranzo/ 15.00 -18.00 per un totale di 6 ore di laboratorio 
domenica 14 gennaio 2018:  ore 10.00 - 13.00/ pausa pranzo/ 15.00 - 17.00 per un totale di 5 ore di laboratorio