INDUSTRIALSOUNDMACHINE / Irene Fenara e Francesco Privato
aprile 5, 2017
Anatomia di Una Brutta Storia / Spugna
aprile 18, 2017
Show all

IL COMPIANTO / PetriPaselli


Artisti:

PetriPaselli

Inaugurazione:

venerdì 26 maggio 2016 | ore 18.30

Periodo:

Dal 26 maggio al 4 giugno 2016

Giovedì 26 maggio alle ore 18:30 Adiacenze inaugura la personale Il Compianto del duo artistico bolognese PetriPaselli. Lavorando da sempre su temi quali il collezionismo e i ricordi dell’infanzia, da qualche anno i PetriPaselli hanno iniziato una ricerca che riguarda la fiaba di Biancaneve, prendendo in esame e sottolineandone proprio queste tematiche, insieme a quella della morte. “Il Compianto”, esposto per la prima volta nel 2011 presso la galleria OltreDimore a Bologna, viene riproposto nel 2013 presso Novella Guerra a Imola e ora, ad Adiacenze, prosegue il suo percorso espositivo arricchito di nuovi materiali e suggestioni. Voci femminili che come un mantra ripetono sempre lo stesso passo della storia di Biancaneve, ci accompagnano in un brusio iniziale che si fa via via sempre più nitido e vivo, attraverso gli spazi di Adiacenze, spazi rivestiti di un ricordo unico visto in modi differenti. Pagine di diverse versioni della favola del 1812 dei Fratelli Grimm rappresentanti sempre lo stesso momento, sono allestite in una ripetizione che racconta una storia fatta di collezionismo, di musealizzazione e di maniacalità e desiderio di possessione di qualcosa. Infatti, tutte le pagine rappresentano il momento in cui Biancaneve viene deposta nella bara di cristallo che diviene appunto come una teca museale rimirata e compianta dai nani, come se fosse un monumento, un luogo di osservazione e conservazione prima che il Principe, preso dal suo desiderio di possessione, la porti con sé nel castello. Si arriva così all’installazione de “Il Giardino delle Vergini Immacolate” già presentata a Marostica nel 2015 nella collettiva “20 in Tempesta” a cura di Silvia Petronici. Rese monumento del collezionismo e della contrapposizione semantica, statue di Biancaneve e Madonne vengono accostate e posizionate su di un “giardino fiorito” di plastica. Attraverso un intervento pittorico omogeneo, rosso per le Biancaneve e blu per le Madonne, le differenze semantiche da loro portate diventano quasi omogenee nell’allontanamento del significato originario, che pur rimane in metà delle statue, verso una metà astratta. In mostra sarà anche il libro d’artista “Il Compianto” edito nel 2013 in 10 copie, nel quale viene narrato solamente il passo della veglia di Biancaneve secondo la visione dei PetriPaselli, come del resto anche nell’opera fotografica che, in prima sala ad Adiacenze, è introduzione e monito di ciò che si andrà a vedere. Per l’occasione saranno presentati i nuovi contributi al progetto di Nicola Bonazzi, Sergio Rotino, Ida Strizzi e Elena Zagaglia.